Seleziona un Programma

previous next
 
Il Diario di Nero

Sulla spiaggia, durante una delle sue lunghe passeggiate, Queffe trova una cassa ermetica. Impolverata e sgualcita, custodisce al suo interno un pc portatile. Queffe ci mette poco a comprendere cosa sia, lo apre e “clicca” sul primo dei file di un lungo elenco. Si chiama in un modo strano: “lunedì 9 gennaio 2013”. Dal pc escono dei suoni disturbati, una voce diventa man mano più chiara: è la voce di Nero. Nero è un hacker. Di giorno, con il suo vero nome, lavora sui dispositivi informatici delle Nazioni Unite. Di notte distrugge quello che ha costruito. In un file riservato dell’ONU, Nero viene a conoscenza di una catastrofe globale prevista per la fine del 2013. Un avvenimento che certamente metterà in pericolo la sopravvivenza dell’umanità. Inutile parlarne, non gli crederebbe nessuno. Ecco perché Nero tiene un audio diario: immaginare che ipotetici “posteri” possano raccogliere la sua testimonianza lo aiuta ad affrontare il terribile count down. L’attualità, la musica che lo ha accompagnato, le donne che ha amato, i film e il libri che l’hanno segnato, le sue idiosincrasie: Nero parla di tutto, con il suo tono cinico e disincantato e con un filo di humour nero che gli dà la forza di andare avanti.

  • <!--:en-->Nero. 1<!--:--><!--:it-->Nero. 1<!--:-->

ULTIME NOVITA'